Privacy Policy
07 Ago 2020

Vacanze 2020

I nostri uffici commerciali rimangono chiusi fino a domenica 23 agosto.

Per assistenza tecnica ed informazioni commerciali, siete pregati di aprire un ticket direttamente dal nostro sito.

https://www.newradio.it/client/submitticket.php

I nostri tecnici continueranno sempre a monitorare tutti i servizi 24 su 24 e nulla cambierà nella gestione delle emergenze.

In caso di gravi problemi con MBStudio (radio completamente ferma), aprite un ticket di assistenza MBStudio esponendo chiaramente il problema.
Vi risponderemo il prima possibile a seconda dell’urgenza valutata dai nostri tecnici.

Vi auguriamo una buona estate.

Newradio Team.

 

Share this
15 Apr 2020

MB Studio + MBLive: La diretta da casa è realtà

Si parla tanto in queste ore del telelavoro e della possibilità per le radio di far trasmettere i propri speaker da casa, ma questo spesso risulta una cosa difficile dal punto di vista tecnico.

Le radio e webradio che utilizzano MB Studio hanno da sempre una marcia in più potendo usare il software MBLive per le dirette da esterno.

Ma nelle ultime settimane sono uscite le nuove versione di MB Studio 8.64.5 e MB Live 1.64.5  che hanno veramente portato la diretta remota ad un ulteriore passo in avanti.

Il nuovo MB Live, con il supporto dell’ultimo aggiornamento di MB Studio, rende la possibilità per uno o più speaker di fare il proprio programma da casa un vero gioco da ragazzi.

Da oggi MB Live supporta anche il MULTI SPEAKER: significa che si potranno collegare fino a 9 postazioni MB Live contemporaneamente e trasmettere insieme come se tutti fossero in un unico studio. Ognuno sentirà (oltre al normale ritorno di MB Studio) anche tutti gli altri MB Live in tempo reale senza interferenze. La configurazione multispeaker è automatica e semplicissima.

Per usare MB Live e andare in onda in modo professionale da qualsiasi parte del mondo collegati allo studio centrale è sufficiente avere un PC con windows e un microfono o un mixer USB (nelle nostre guide ve ne consigliamo alcuni modelli già testati e pronti per essere configurati con successo). MB Live è disponibile anche per SmartPhone e tablet Android (con alcune funzioni limitate).

Il nuovo MBLive permette di gestire facilmente da remoto tutto quello che veramente serve per andare in diretta da ovunque:

  • Si vede in tempo reale la schermata di messa in onda con tutti i parametri necessari (ora, durate, intro, outro etc)
  • Si può parlare sulle canzoni, sulle basi e su tutti gli oggetti come se foste in studio ascoltando in tempo reale il ritorno da MBStudio come se aveste una cuffia collegata alla regia.
  • Potete controllare, inserire, spostare canzoni, jingle, basi e qualsiasi elemento disponibile in MBStudio
  • Potete inserire al volo (come se fosse su MBStudio) un file presente sul PC locale.
  • Potete controllare le sequenze orarie ed inserirle manualmente da remoto
  • Potete registrare i voice track da remoto con 1 click
  • La latenza non supera mai i 300/400 millisecondi e si stabilizza normalmente intorno ai 200.
  • Con una buona configurazione non sentirete la vostra voce in ritardo in cuffia.

Insomma uno strumento veramente facile da usare e completo per decentrare il lavoro degli speaker di una radio e permettere, in caso di necessità, di fare le proprie trasmissioni in diretta da casa o da luoghi differenti dallo studio principale.

Con il nuovo MB Live + MB Studio il concetto di SMART WORKING arriva anche nel mondo della radio ad un costo veramente competitivo.

Trasmettere in diretta da remoto con MB Live è talmente semplice e potente che non vorrete più tornare a fare i vostri programmi in studio !

Se usate MBStudio, aggiornatelo all’ultima versione e provate il nuovo MBLive.

Se ancora non avete MB Studio nella vostra radio… cosa aspettate a entrare nel mondo del software di automazione radiofonica più potente, versatile e utilizzato da migliaia e migliaia di radio in tutto il mondo?

MB Studio: Software Regia Automatica Radio e TV

Share this
21 Feb 2020

Nuovo Chrome blocca lo streaming !

Ci risiamo… per l’ennesima volta Google decide di dettare legge sul comportamento in rete imponendo le sue (spesso assurde) regole.

Nella giornata del 19 febbraio è uscito l’aggiornamento alla versione 80 di Chrome che ha portato nuove regole dal punto di vista sicurezza. Nella nuova versione non vengono più tollerati i cosidetti contenuti ‘misti’ cioè tra contenuti con certificato SSL e non. Per i meno preparati i contenuti con certificato SSL sono quelli che hanno un indirizzo che inizia on ‘https’ invece che  ‘http’, ed è proprio quella ‘s’ in più o in meno che fa la differenza.

Se di colpo, dopo l’aggiornamento di Chrome, non riuscite più ad ascoltare la vostra radio in streaming, ecco quello che dovete controllare:

  • Se il vostro sito è in https (in particolare la pagina dove avete il player)
  • Se il nostro player PLAY5 o il vostro player personale è inserito o embeddato in https
  • Se il vostro flusso di streaming (con noi o con altri provider) è in https

Se solo una di queste 3 cose differisce dalle altre, probabilmente la vostra radio non sarà ascoltabile.

In pratica: deve essere o tutto sicuro (https) o tutto non sicuro (http).

Come risolvere?

Se avete un sito in https (oramai è la regola), l’unica soluzione è quella di trasformare in https anche il vostro flusso di streaming. Se già non lo avete fatto in precedenza, dovete chiederne l’attivazione aprendo un ticket nella vostra area clienti Newradio oppure chiamando il nostro servizio clienti.

Dopo l’attivazione del servizio https,
normalmente, se avete il nostro player, tutto verrà risolto automaticamente perchè provvederemo noi a sostituire l’indirizzo corretto sul player dopo l’attivazione del servizio. Dovrete solo fare attenzione di aver ’embeddato’ il codice del player in https.

Se utilizzate un server Shoutcast (1 o 2) l’attivazione del servizio HTTPS comporterà la perdita della geolocalizzazione delle statistiche. Questo perchè la versione di shoutcast 2 che noi utilizziamo (la 2.5, l’unica ancora stabile e priva di brutte sorprese) non supporta nativamente HTTPS.
Sinceramente vi consigliamo, prima o poi, di passare ad un server Icecast. Il passaggio possiamo farlo gratuitamente senza cambiare il vostro indirizzo di streaming. Il vantaggio di un server Icecast è quello di supportare nativamente HTTPS e quindi nessun problema in futuro con la geolocalizzazione delle statistiche.

Se il vostro sito non è in https e per il momento ancora volete mantenerlo in modalità non sicura, dovete controllare che il player non sia embeddato in https (eventualmente togliete la ‘s’ dall’indirizzo) e naturalmente che non abbiate attivato il servizio si streaming in https.

Se avete un sito in https e non avete lo streaming in https, se volete raggirare il problema senza acquistare il servizio di streaming in https potete ricorrere a questo ‘trucchetto’:

Invece di inserire il player sulla pagina del sito, create un popup per il player in modalità non sicura (http) e metteteci il player e lo streaming in http. Il vostro sito sarà sempre in https (per la gioia di Google) ma solo la pagina del player o del popup dovete lasciarla non sicura per poterla ascoltare.

Naturalmente la cosa migliore sarà comunque quella di passare in https tutto quanto nel futuro.

Se non avete ben chiaro il tutto e vi è venuto mal di testa, non esitate a contattarci tramite ticket o telefono e cercheremo di aiutarvi su come risolvere la situazione.

Share this
23 Gen 2020

MB Studio 8.64 e MB Live 1.64: Le distanze in diretta si accorciano !

E’ uscito il nuovo MB Studio 8.64 e il nuovo MB Live 1.64. Tra le tante novità della nuova versione ne troviamo una che è veramente rivoluzionaria. Molti già conoscono le potenzialità di MB Live, il software aggiuntivo per MB Studio PRO che da sempre permette di trasmettere in diretta da remoto con estrema qualità e facilità. Il nuovo MB Live 1.64 cambierà completamente le modalità di fare programmi in diretta sulla vostra radio da remoto. Oggi con MB Live si può fare, da remoto, veramente tutto quello che serve in una trasmissione in diretta potendo controllare quasi tutte le operazioni di MB Studio. Da oggi sarà veramente possibile permettere ai propri speaker di trasmettere da casa o fuori dallo studio senza nessun compromesso di potenzialità e qualità.
Ecco le caratteristiche incredibili del nuovo MB Live 1.64:

  • Ritorno dell’audio di MB Studio in alta qualità:
    L’audio di ritorno dallo studio vi arriverà in cuffia in alta qualità e con una latenza inferiore anche ai 100 millisecondi
  • Possibilità di parlare sopra i brani di MB Studio esattamente come se foste davanti allo stesso nello studio principale.
    Sulla schermata di MB Live vedrete tutto il contenuto della pagina di esecuzione in studio, potrete cancellare, muovere e aggiungere elementi con un click. Vedrete le durate e gli intro di ogni brano e potrete decidere se lanciare un elemento in sottofondo o direttamente in primo piano.
  • Con un click potrete aprire da remoto l’archivio musicale di MB Studio aggiornato all’ultimo secondo e selezionare i brani musicali e trascinarli dove volete sulla pagina di messa in onda pronto per suonare, come se foste in studio. Con la ricerca intelligente sarà possibile cercare ed inserire non solo i brani musicali, ma anche qualsiasi file audio (o video) presente nelle cartelle della macchina remota di MB Studio.
  • Avete un brano, un file audio sul PC remoto dove presente MB Live e volete suonarlo in diretta? Niente di più facile: selezionatelo nella sezione di ricerca locale e inseritelo in pagina diretta. MB Live istantaneamente lo trasferirà a MB Studio e lo inserirà pronto per la messa in onda. Niente di più facile fare una trasmissione mista di contenuti presenti su MB Studio remoto e contenuti locali.
  • Mentre siete in diretta volete registrare al volo il prossimo intervento? Aprite il registratore di MB Live e registrate un bianco della vostra voce. Al termine inseritelo in Voice Track sulla pagina di diretta e MB Studio lo manderà in onda come se fosse un live.
  • Direttamente da MB Live potrete vedere, gestire ed inserire anche i file casuali presenti in MB Studio
  • Qualsiasi elemento locale o remoto sarà possibile preascoltarlo in tempo reale. Sia gli elementi da inserire che tutti quelli presenti pronti per la diretta.
  • Sarà possibile creare illimitati utenti MB Live ognuno con i permessi necessari. Gli utenti potranno avere poteri differenti ed essere abilitati all’utilizzo di MB Live solo in alcuni orari e giorni della settimana.

Insomma… MB Live accorcia veramente le distanze tra conduttori e studio radiofonico. Il ‘telelavoro’ radiofonico è veramente una realtà. Sarà possibile gestire un palinsesto di programmi con conduttori remoti pur tenendo sotto controllo tutta la gestione dei contenuti di messa in onda.

Tutto questo in un programma semplice, leggero che funziona subito al primo colpo con pochissima configurazione. Sia su windows che su Android.

Il trasferimento audio oltre ad essere a bassissima latenza (inferiore anche ai 400 ms) sfrutta anche il codec Opus per una qualità audio eccezzionale a bitrate bassissimo.

Ma le novità non sono finite. Nelle prossime settimane verranno aggiunte ancora numerose funzioni a MB Live, come la possibilità di effettuare preascolto e puntamento degli archivi da remoto ed altre funzioni interessanti per rendere l’esperienza remota con MB Live sempre più vicina alla sensazione di essere in studio centrale davanti a MB Studio.

Ah… naturalmente se volete utilizzare MB Live in modo tradizionale semplicemente come ‘ponte’ audio bidirezionale… liberi di farlo. Ma sarà difficile rinunciare a tutte le potenzialità offerte dal programma. Le distanze tra speakers e lo studio della radio sono oramai sempre più corte.

MB Live 1.64 funziona solo con MB Studio 8.64. Prima di aggiornare, controlla se la tua licenza è in regola con il canone annuale di aggiornamento software.

Share this
23 Nov 2019

Uscito MB Studio 8.63

E’ uscito l’aggiornamento a MB Studio 8.63.

Novità rispetto alla versione 8.62.5:

L’aggiornamento è disponibile nella vostra area clienti Newradio.

Ricordiamo che questo aggiornamento non è gratuito.

Share this
29 Ago 2019

Unlimited streaming? NO GRAZIE !

Quanti di voi nella ricerca di un servizio di streaming si è scontrato con fornitori che offrono servizi di streaming con ascoltatori illimitati ?  Bene. Queste righe  le stiamo scrivendo per metterti in guardia da chi utilizza la parola ‘illimitato’ come una vera e propria truffa.

La parola ‘Unlimited’ è una parola molto forte nel marketing. Nel mondo del ‘marketing radio’ su Internet, è una parola molto comune: ascoltatori illimitati, larghezza di banda illimitata, spazio per l’autoDJ illimitato etc etc. Ma come cliente devi essere saggio al momento di scegliere la tua compagnia “illimitata”.

Nulla è illimitato. Tutto ha un limite. Molte società pubblicizzano servizi illimitati di ascoltatori, bitrate e spazio disco perché sanno che sembrano essere più attraenti per le persone. Ma in realtà stanno sovracaricando o sovraffollando i server utilizzati per i servizi e questo finirà con prestazioni di qualità inferiore per il tuo server di streaming audio.

Ci sono proprio dei limiti ‘fisici’ che non permettono l’ ‘unlimited’ sui server di streaming. I server sono fondamentalmente dei computer come quello che usi tu abitualmente a casa o in ufficio. Magari molto più grandi e potenti, ma sempre con dei limiti. Ogni server ha una sua connessione di rete, la sua memoria RAM e il suo hard disk. Tutte queste cose sono sempre LIMITATE. Chi ti vuole far credere il contrario sta solo cercando di prenderti in giro sfruttando magari la tua scarsa competenza dal punto di vista tecnologico.
Un esempio? Prendiamo un server ‘classico’ che un service provider normalmente mette a disposizione per un servizio di streaming. Nella migliore delle ipotesi, all’interno di una webfarm media, potrà avere una connessione di rete di massimo 1 gigabit. Basta fare 2 conti: utilizzando un flusso di streaming (Shoutcast o Icecast) a 128 kbs, vediamo che questo server ha la possibilità di servire un massimo di circa 7600 ascoltatori. Ma un server di queste dimensioni ha un costo, quindi la società che fornisce il servizio non può dedicare una intera macchina ad un solo cliente, altrimenti non riuscirebbe ad essere competitiva con il prezzo. Ecco che lo stesso server viene condiviso su più istanze tra decine di clienti differenti. Come vedi se già c’era un limite per un solo cliente, se i clienti diventano 100 il numero degli slot ‘reali’ sono ancora meno.  Sovraccaricando quindi le risorse di un server, molte società giocano sul fatto che la maggior parte delle radio on-line non utilizzeranno MAI tutti gli slot che hanno acquistato e quindi riescono a sovradimensionare il carico. Ma il giorno che una radio ha ‘veramente’ molti ascoltatori cosa succede? Tutte le radio ospitate sulla stessa macchina incominceranno a soffrire di interruzioni e buffering ed i clienti saranno insoddisfatti.

L’overselling è definitivamente qualcosa da evitare! (a meno che non si desideri una cattiva esperienza di streaming audio o se desideri spostare nuovamente  tutto in un secondo momento su un altro provider e perdere l’ip e la porta). I buoni host non sovrasfruttano i server e mantengono i limiti degli utenti suggeriti dal produttore delle macchine per darti un ottimo risultato di servizio efficiente e senza interruzioni o buffering.

Esiste un solo caso di servizio dove la parola ‘unlimited’ può essere ragionevole: lo streaming in HLS.  Il formato HLS basato su server Wowza è un servizio di streaming basato sul protocollo http (infatti è detto anche ‘http streaming’). Questo tipo di servizio non usa un solo server per la diffusione del flusso ma bensì decine e decine di server differenti in una struttura che tecnicamente si chiama CDN (Content Delivery Network). Il flusso di streaming viene suddiviso in migliaia di piccoli pacchetti e ditribuiti su tanti server differenti. Sarà poi il player finale che andrà a ricostruire il flusso originale recuperando ogni singolo pacchetto dai vari punti differenti della rete. In questo caso la disponibilità di connessione è veramente molto alta e performante ed è per questo che è possibile utilizzare il termine ‘unlimite’ anche se pure in questo caso illimitato non è (anche la CDN utilizzata avrà comunque un limite) ma il limite è talmente alto che sarà difficile da raggiungere per una utenza normale. Normalmente chi offre un servizio di streaming in HLS (noi compresi) facciamo pagare non il numero delle connessioni ma bensì il traffico dati consumato. Un po’ come la bolletta della luce: paghi un canone minimo per il servizio e poi paghi quando traffico di dati hai utilizzato con il tuo numero di ascoltatori. Più ascoltano la tua radio… più paghi.

Purtroppo lo streaming classico in Shoutcast ed Icecast non possono utilizzare la tecnologia CDN ed è quindi sottoposto alle leggi della quantità limitata delle singole risorse.

La prossima volta che vedi “Tutto Illimitato”, stanne possibilmente lontano, “Unlimited All” significa solo che la società non si preoccupa della qualità e del servizio. In altre parole è un “vogliamo solo vendere”.  Cerca un’azienda che si preoccupa veramente della qualità del servizio.

Newradio da sempre ha puntato sulla qualità. Da noi non troverai MAI dei servizi di streaming Shoutcast, Icecast o Wowza venduti con la parola ‘unlimited’. Cerchiamo sempre di dimensionare e distribuire i carichi dei server che apriamo per i nostri clienti sulla nostra struttura, senza mai sovracaricare le risorse. Ecco perchè possiamo ‘garantire realmente’ la banda che mettiamo a disposizione per ogni canale online. Questo forse può comportare un costo da noi ritenuto ‘giusto’ per il servizio venduto e non un costo terribilmente basso che significa sicuramente un prodotto che nel tempo potrebbe risultare scadente.  La stessa cosa vale per gli indirizzi IP dei nostri server. Per come è stata costruita la nostra infrastruttura è praticamente impossibile che un IP assegnato ad un server di sreaming venga cambiato negli anni. Questo perchè nessuno dei nostri IP è legato ad una macchina fisica ma bensì è legato al servizio stesso. Anche nel caso di un guasto grave ad un server, l’ IP non cambierà MAI, perchè in pochi secondi lo potremo spostare su un altro server di emergenza o sostitutivo.

Questo certamente non vuole dire che non sia possibile andare oltre ai limiti fisici di una macchina per fornire lo streaming ad una radio che ha migliaia di ascoltatori. Semplicemente noi utilizziamo un sistema realizzato con l’accorpamento di più macchine differenti e server di streaming differenti dove viene distribuito il carico in modo bilanciato, permettendo di raggiungere migliaia e migliaia di diponibilità di ascoltatori ma… SEMPRE con un limite: quello che decidiamo noi in base alla struttura reale.

Non cadere nell’inganno del tutto gratis e senza limiti. Semplicemente non esiste.  Anche Facebook ti sembra gratis… ma in realtà lo paghi profumatamente perchè i tuoi dati personali, le abitudini, il tuo comportamento online, viene tutto tracciato ed utilizzato in rete per venderti prima o poi qualcosa o per manipolarti in futuro quando meno te lo aspetti nelle tue scelte di vita.

Share this
07 Ago 2019

Vacanze 2019

Il nostro supporto telefonico, sia commerciale che tecnico, rimarrà chiuso da lunedì 12 agosto per riaprire lunedì 26 agosto.

Il nostro personale tecnico rimarrà comunque in allerta, come sempre, 24 ore su 24 per risolvere qualsiasi problema relativo alla nostra infrastruttura.

In caso di necessità, sia a livello tecnico che commerciale, è sempre possibile aprire un ticket dal sito che verrà lavorato con le priorità ritenute necessarie.

Sarà possibile ordinare anche prodotti MBSoft: gli ordini la cui evasione è a livello mail verranno gestiti normalmente; per quanto riguarda la spedizione di nuove chiavi di licenza, i tempi potrebbero allungarsi di qualche giorno.

Per quanto riguarda l’assistenza MBStudio/MBRecaster, sarà possibile effettuarla esclusivamente per problematiche gravi che precludono il funzionamento del software.

In questo caso aprite un ticket dalla vostra area clienti ed un tecnico vi risponderà per prendere un eventuale appuntamento.

Buone vacanze da Newradio.

Share this
29 Lug 2019

Aggiornamento MB Studio 8.62.7

Rispetto alla versione 8.62.5:

Potete scaricare l’aggiornamento dalla vostra area clienti.

Leggi questo articolo per conoscere la politica aggiornamenti di MBStudio.

 

Share this

© 2019 Newradio S.r.l. - P.Iva: 12075981006 - Rea: 1348600 Privacy Policy

Click Me